Forte Portuense HUB – YAK

LUOGO:
Roma
COMMITTENTE:
YAC Young Architects Competition
TIPOLOGIA:
Servizi
ANNO:
2015
STATO:
Concorso – Progetto completato
TEAM:
Cristiana Antonini, Claudio Tombolini, Federico Pisani, Giorgia Clerico

Il progetto è la nostra proposta di concorso per la Rigenerazione di Forte Portuense a Roma. Architettura militare tardo ottocentesca, perla di una preziosa collana di fortificazioni, forte Portuense si appresta ad essere convertito in una struttura d’avanguardia, deputata a cultura, benessere ed intrattenimento per cittadini e turisti.

Per riuscire in tale intento la proposta progettuale percorre due direttrici distinte ma allo stesso tempo complementari: da una parte il recupero e la conversione dell’edificato esistente, e dall’altra l’innesto di una serie di nuovi volumi contemporanei in grado di fornire le dotazioni funzionali necessarie (welcome center, art hotel, centro per bambini e anziani, strutture per lo sport). Le addizioni, oltre a ricucire i flussi veicolari e pedonali del Forte con quelli del tessuto urbano circostante, hanno il compito di rivelare anche all’esterno la nuova vocazione pubblica della fortificazione, innestandosi in maniera armonica all’interno del sistema costruito esistente. Richiamando infatti la grande dotazione di verde del Forte, per gran parte ipogeo, anche i nuovi edifici si presentano parzialmente interrati e sovrastati da coperture verdi.

Lo spazio interno alle mura di cinta del forte è convertito in un hub per la cultura e l’enogastronomia, mentre la corte interna, con la sua spazialità più aperta, è destinata ad eventi.

Il progetto si completa con la conversione della parte alta delle mura di cinta; in queste zone sono state infatti posizionati alcuni volumi prefabbricati in legno e vetro destinati a residenze temporanee per artisti o ricercatori.